NEWS

Controllo della vista

By: | Tags: | Comments: 0 | ottobre 5th, 2017

Il mese di ottobre è ormai da anni il mese del controllo gratuito della vista. Il momento ideale per programmare un check-up.

Basta mezz’ora infatti per un esame completo della vista, anche se non si manifestano sintomi o segnali di calo visivo.

Prevenzione

Una vista perfetta è essenziale nella vita di ogni giorno, ma soprattutto quando guidiamo o siamo impegnati in operazioni che richiedono la massima attenzione.

Anche chi non ha bisogno di occhiali può riscontrare problematiche visive, come l’abbagliamento notturno dato dai fanali degli altri veicoli, quindi per guidare in sicurezza è necessario controllare periodicamente la propria e­fficienza visiva e scegliere le migliori soluzioni per vederci al meglio.

Sintomi da non sottovalutare

Gli occhi sono la nostra finestra sul mondo. Se ultimamente vi sembra costantemente di guardarlo attraverso un vetro leggermente appannato, allora forse avete qualche problema di vista.

I sintomi da riconoscere per i disturbi della vista sono solitamente mal di testa, dovuto allo sforzo del nervo ottico, offuscamento della vista, stanchezza oculare e pesantezza, così come una tendenza allo strabismo per la fatica della messa a fuoco.

In alcuni casi si ha anche una lacrimazione eccessiva, bruciore agli occhi e una sensazione di fatica nella visione.

Un controllo all’anno

È importante eseguire un esame della vista almeno una volta all’anno.
L’esame della vista non solo fornisce una valutazione accurata delle capacità visive, ma misura anche la salute generale degli occhi.
  • Ti chiediamo di raccontarci la tua esperienza visiva, per capire se hai sintomi di un calo di vista oppure no
  • Monitoriamo la tua vista con un test computerizzato
  • Misuriamo la tua vista da lontano e da vicino
  • Se porti già gli occhiali o le lenti a contatto verifichiamo la gradazione delle tue lenti, per valutare se è ancora corretta

Tonometria: la misurazione della pressione oculare

Un controllo che facciamo sempre è quello della pressione oculare. Anche se non si hanno sintomi evidenti, le strutture interne dell’occhio si possono danneggiare. A correre i rischi più elevati è il nervo ottico: la pressione alta provoca danni irreversibili alla vista.

Con la tonometria si misura la pressione interna dell’occhio. Per farlo utilizziamo il tonometro pachimetro a soffio, uno strumento che non richiede alcun contatto con la superficie oculare e che permette in pochi minuti di avere uno screening attendibile.

You must be logged in to post a comment.